EVENTI

Sanremo2017: Diletta Leotta e l’invidia delle donne, perché la bellezza fa paura ma sopratutto rabbia! 

Manco il tempo di concludere la prima serata della kermesse canora più famosa al mondo, che è subito polemica. Perché  Sanremo si sa, punta sempre i riflettori sui lati più oscuri di questa nostra piccola Italia, fatta di gente piccola, con la testa piccola e con uno smartphone sempre a portata di mano. Così manco il tempo che la meravigliosa è bellissima 25enne catanese conduttrice di Sky Sport Diletta Leotta appaia sul palco, che il popolo del web capitanati della sempre molto attiva Caterina Balivo da libero sfogo alla sua rabbia e alla sua frustrazione. Perché si sa l’invidia è femmina,  ed ecco allora il rapido tweet della presentatrice di Detto Fatto: “Non puoi parlare di violazione della privacy con la mano che cerca di allargare la gonna”.

Frasi come queste fanno rabbrividire, mi si è accapponata la pelle solo a leggerla. Una donna, per giunta giovane, conduttrice TV come la Balivo, che è un punto di riferimento di molte ragazze, con un pubblico affezionato sulla TV di stato  (che tra l’altro paghiamo con il nostro amato canone Rai) presa da un attacco impellente di gelosia lancia sentenze su una ragazza probabilmente colpevole solo di essere troppo bella (sì troppo per questa misera nazione) e di essere sul palcoscenico più ambito da chi lavora nel mondo dello spettacolo, cosa che probabilmente la cara Balivo sogna da tempo, e che probabilmente grazie a questa uscita molto ma molto infelice non accadrà mai.

La Leotta è stata invitata a parlare dell’incresciosa vicenda delle foto rubate. La scorsa estate alcuni hacker sono riusciti ad entrare nel suo profilo“iCloud” rubando e mettendo in rete alcune sue foto e video intimi.

In un festival come quello che si è inaugurato ieri, avente tema principale il lancio di messaggi meno frivoli dei soliti gossip che tanto piacciono ai talkshow pomeridiani, il messaggio della giornalista Sky è  un messaggio importante, dalla valenza sociale gonna o non gonna :”Purtroppo queste cose succedono a ragazzi piccoli che hanno bisogno di essere tutelati e protetti. Il mio messaggio di stasera va quindi a loro. Siate coraggiosi e forti”. 

Forse dalla memoria della Balivo è già stata archiviata la triste storia di Tiziana Cantone che per vicissitudini simili di cyberbullissimo si è tolta la vita lo scorso anno.

Arriva così immancabile il post al veleno, che come donna, trentenne, giornalista quindi sua simile mi fa vergognare:

“Non puoi parlare della violazione della #privacy con quel vestito e con la mano che cerca di allargare lo spacco della gonna”. 

Della serie se indossi la gonna corta e ti stuprano te la sei cercata! Ma ci rendiamo conto????? Che pena Caterina, perdonami ma mi fai pena. Si parla tanto della lotta la bullissimoe poi un tweet del genere vanifica tutto, sopratutto se a dirlo è una giovane donna. Inoltre subito dopo il suo tweet il popolo di pecore del web ha seguito a ruota libera, attaccando e insultanto la Leotta, manco fosse un soccorritore alpino presentatosi sul palco con un abbigliamento troppo sexy (eppure l’avrei capita inquanto a quale donna non piace sentirsi bella in un meraviglioso vestito), il suo abito è contestualizzato al contesto è alla sua persona. Lei è una showgirl, una donna di spettacolo che deve la sua fortuna anche e sopratutto alla sua bellezza, che senza dubbio è stato il suo bigliettino da visita, ma che non è stato il suo unico talento, altrimenti sarebbe già scomparsa tra le varie meteore dotate solo di avvenenza ma di poca sostanza. Quante ve ne vengono in mente? A me tantissime, di donne belle ne è pieno il mondo.

La Diletta invece, cresce, e segna sempre più gol nella porta delle avverssarie, e questo a noi donne spesso fa paura. È subito dopo la paura arriva la rabbia, l’invidia, la cattiveria. Ah mia povera Italia, io sogno un paese in cui le donne si prendono il proprio posto con il talento, la grinta, la bellezza e che si sostengono l’una con le altre e non che si accortellano alle spalle.

Confido che mamma Rai condanni pubblicamente l’atteggiamento maschilista della Balivo, perché una frase del genere la può dire la mia vicina di casa e pure mi incazzo, ma non una presentatrice che vive grazie ai soldi delle mie tasse e che dovrebbe essere un riferimento, un esempio di civiltà, rispetto ed educazione, dieci minuti prima si parla di bullismo con i ragazzi di Ma Basta e dieci minuti dopo si criticano le gambe della Leotta, mi sembra ci sia qualcosa che non quadra in tutto questo.

Anzi fossi in mamma Rai e in Carlo Conti proporre la Leotta come valletta per tutte e 5 le serate, inquanto è bella, sa parlare ed è garbata e cortese molto più di quello che si può dire di diverse decine di vallette della storia del festival.

Che dite la lancio la petizione #leottavallettasanremo??

EVENTI

CASA SANREMO: TEMPO DI VIP

E’ stata inaugurata domenica pomeriggio Casa Sanremo Limoni Beauty Lounge, l’hospitality del Festival della Canzone Italiana realizzata dal Gruppo Eventi e nata da un’idea di Vincenzo Russolillo e Mauro Marino, noto conduttore radiofonico, giunta ormai alla decima edizione con due location d’eccezione, Palafiori e Villa Ormond, e un programma di oltre 350 eventi.

Il taglio del nastro è stato affidato a Elisabetta Gregoraci, grazie alla collaborazione del maestro orafo Michele Affidato. Casa Sanremo si rinnova ogni anno, negli spazi e nei contenuti, pur mantenendo la sua cifra tradizionale dedicati al sociale, agli showcase, alle eccellenze enogastronomiche italiane e alla moda.

Ha aperto così i battenti anche la Dream Experience, l’area in cui artisti, discografici, giornalisti e addetti ai lavori possono rilassarsi e “riprendere” fiato dai frenetici impegni sanremesi. Coordinata dallo SPA Manager Stefano Serra, che ha voluto come elemento predominante l’acqua, la dream experience della decima edizione di Casa Sanremo è stata realizzata grazie alla collaborazione di “TAO Group”, “Divise & Divise”,”Dream Massage”, “Hotel San Francesco al Monte” “Antica Essenza”, “Scenografie d’acqua”, “L’Acquario”, “I profumatori”, “Pangea Onlus”.

Direttore dell’area il napoletano STEFANO ANTONIO SERRA, al suo fianco come sempre sarà presente Rosa Frezza, la direttrice della spa Antica Essenza del prestigioso hotel napoletano San Francesco al Monte. Lei sarà la capitana di sei dreammini (allievi del Dream Massage® l’unico trattamento olistico) veri professionisti del benessere selezionati e scelti tra quasi 500 allievi in Italia e all’estero.

Insieme a Francesca e Rita Pagliari, direttrici della struttura alberghiera San Francesco al Monte,  splendido hotel a 4 stelle di Napoli,  hanno consegnato a tutti i big transitati nell’area DREAM EXPERIENCE un meraviglioso cadeau con soggiorno presso la loro incantevole struttura.

Dall’inaugurazione ad oggi sono iniziati ad arrivare i primi VIP, tra tutti gli amatissimi nuovi idoli giovanili: Nesli in gara con Alice Paba: il poeta punk a Sanremo con la vincitrice di The Voice con la canzone “Do retta a te” e Elodie, la nuova promessa della musica figlia di “AMICI” sarà in gara alla 67° edizione del Festival di Sanremo con il brano «Tutta colpa mia», scritto da Emma., ma anche Marco Masini, Nadia Bengala, Valeria Farinacci delle nuove proposte, Roberta Bruzzone famosa criminologa, la bellissima Miss Italia Rachele Risaliti, l’immancabile Vittorio Sgarbi e Dario Salvatori noto critico musicale.

Tante stelle, per l’area Dream più magica di sempre.

moda

CASA SANREMO: NESLI e ELODIE nell’area Dream Experience con Stefano Serra e il suo Dream Massage

dreamexperience-317E’ stata inaugurata domenica pomeriggio Casa Sanremo Limoni Beauty Lounge, l’hospitality del Festival della Canzone Italiana realizzata dal Gruppo Eventi e nata da un’idea di Vincenzo Russolillo e Mauro Marino, noto conduttore radiofonico, giunta ormai alla decima edizione con due location d’eccezione, Palafiori e Villa Ormond, e un programma di oltre 350 eventi. Continua a leggere “CASA SANREMO: NESLI e ELODIE nell’area Dream Experience con Stefano Serra e il suo Dream Massage”

EVENTI

Con Stefano Serra e il suo Dream Massage Casa Sanremo è pronta a sognare

stefano-serraCasa Sanremo, l’hospitality del Festival della Canzone Italiana nata da un’idea di Vincenzo Russolillo e Mauro Marino e firmata da Gruppo Eventi, ritorna per il 10° anno consecutivo e raddoppia: per festeggiare il decennale, infatti, dal 5 all’11 febbraio oltre al Palafiori saranno allestiti anche gli spazi di Villa Ormond. Quella realizzata dal Consorzio Gruppo Eventi, presieduto da Vincenzo Russolillo, è un’accoglienza che si rinnova ogni anno, negli spazi e nei contenuti. L’inaugurazione è prevista domenica 5 febbraio alle 18.00.

Come da diverso tempo anche per questa 10^ edizione verrà allestita una meravigliosa area relax denominata DREAM EXPERIENCE a cura del Maestro Stefano Antonio Serra. Rinnovata anche quest’anno la fiducia concessa dal patron di Casa Sanremo il dottor Vincenzo Russolillo per realizzare uno spazio dedicato ai cantanti, agli addetti ai lavori, e a tutti  l’entourage sanremese. Continua a leggere “Con Stefano Serra e il suo Dream Massage Casa Sanremo è pronta a sognare”

EVENTI · INTERVISTE

Giovanni Caccamo ospite presso l’ hotel San Francesco al Monte si gode Napoli

img_0305L’ hotel San Francesco al Monte nel weekend ha avuto il piacere di ospitare una delle più belle giovani voci italiane: Giovanni Caccamo!

Caccamo di ritorno dal concerto di Agropoli, ha scelto di godersi uno splendido weekend di relax napoletano presso la struttura 4 stelle di corso Vittorio Emanuele, tra le più prestigiose e ricercate di Napoli.

In questa pausa prima di mettersi in viaggio direzione Tokyo, prossima tappa del suo tour, si è affidato alle sapienti mani del maestro Stefano Serra Spa manager del centro benessere sito all’interno della struttura: Antica Essenza e della massoterapeuta Rosa Frezza. Continua a leggere “Giovanni Caccamo ospite presso l’ hotel San Francesco al Monte si gode Napoli”

EVENTI

DA NAPOLI A SANREMO: Storia di un professionista napoletano che ha conquistato la città dei fiori STEFANO ANTONIO SERRA e il suo DREAM MASSAGE

IMG-20150306-WA0041Napoli è la città dei mille culure, delle arti e dei talenti, troppo spesso dimenticati o sottovalutati dal resto d’Italia. Quest’anno sul palcoscenico nazionale più illustre quello sanremese, a sottolineare questa forza/energia che solo il sud sa trasmettere, tra le eccellenze proposte c’era anche un pezzo di Napoli, del suo talento e della sua eccellenza: STEFANO ANTONIO SERRA  e il suo DREAM MASSAGE.

Ideatore del Dream Massage® l’unico trattamento olistico che coniuga e ottimizza i benefici delle 7 migliori tecniche di massaggio. Premiato nell’anno 2003 come “Migliore Massaggio” conferito da “Il Mattino”, Stefano Serra diviene un esperto in Scienze Motorie dopo aver conseguito la laurea e specializzazioni in campo di fisioterapia e kinesiterapia, oltre una in medicina sportiva e psicologica.

Continua a leggere “DA NAPOLI A SANREMO: Storia di un professionista napoletano che ha conquistato la città dei fiori STEFANO ANTONIO SERRA e il suo DREAM MASSAGE”