ALLERGIA · bambini

Usare correttamente il DISTANZIATORE PEDIATRICO

Oggi con l’aiuto del mio super assistente Vickyvictor vi spiego come si usa correttamente un distanziatore pediatrico.
Noi lo usiamo da 6 anni tutti i giorni, tutto l’anno quindi siamo super esperti.

❌ Partiamo dalle basi, cos’è un distanziatore pediatrico e a cosa serve?
✅ I distanziatori sono delle camere di espansione interposte fra il bambino e lo spray predosato pressurizzato, indispensabili da usare quando si somministrano steroidi inalatori o broncodilatatori, specialmente nei bambini, che non sono in grado di coordinare il proprio respiro con la contemporanea somministrazione del farmaco.
I farmaci antiasmatici vengono in genere somministrati per via inalatoria: in tal modo infatti raggiungono direttamente i bronchi, alleviando rapidamente i sintomi.

Le evidenze scientifiche hanno dimostrato che l’uso dello spray con il distanziatore durante l’attacco d’asma acuto o lieve del bambino è una metodica più efficace rispetto al nebulizzatore (aerosol). Così, infatti, le particelle del farmaco diventano più lente e di dimensioni minori; si depositano quindi meno nelle prime vie aeree e raggiungono in maggiore quantità il luogo dove devono agire, cioè i bronchi.
Con il distanziatore e la bomboletta è possibile fare una terapia efficace impiegando poco tempo rispetto al nebulizzatore (1-2 min invece di 10-15)
.
❌ Come utilizzarlo al meglio?
✅ Le Linee Guida suggeriscono di utilizzare distanziatori muniti di maschera nei bambini di età inferiore ai 4 anni; tuttavia, poiché la maschera può ridurre anche fino al 67% la dose di farmaco inalata rispetto al boccaglio è consigliabile passare al boccaglio non appena le competenze del bambino lo consentano.
N.b. nei bambini piccoli che usano la maschera è fondamentale una buona aderenza.
.
❌ Come pulirlo?
✅ operazione da fare 1 volta a settimana
rimuovere la parte posteriore di gomma;
mettere in ammollo per 15 min in acqua tiepida con qualche goccia di detersivo piatti
risciacquare con acqua pulita;
scuotere l’eccesso di acqua, non strofinare con panni.(creereste cariche elettrostatiche)
lasciare asciugare l’apparecchio in verticale;
Rimontare

ALLERGIA

Shock anafilattico & utilizzo di adrenalina: tutto quello che c’è da sapere

89319405_1305051696358201_7853864600050073600_oParliamo di allergia e nello specifico di shock anafilattico.
Lo shock anafilattico è una rapida sequenza di eventi, per lo più scatenata dal contatto di anticorpi IgE con un allergene, che si sviluppa improvvisamente e può mettere in pericolo la vita del paziente. La pressione si abbassa, il respiro si fa difficoltoso in quanto il polmone è preda di un attacco asmatico grave e la pelle può presentare orticaria o angioedema.
Il trattamento precoce è molto importante, mentre l’anafilassi acuta è troppo spesso sottovalutata o non trattata in modo appropriato. L’adrenalina rappresenta il farmaco salvavita e deve avere un ruolo centrale nel trattamento acuto dell’anafilassi; quando è indicata, può essere somministrata a tutti i bambini a qualsiasi età genitori dei bambini a rischio di shock anafilattico devono tenere sempre con sé una di queste fiale e non esitare a utilizzarla se compaiono sintomi minacciosi.
Nei casi a rischio (gravi allergie alimentari o punture di insetto), i genitori devono essere accuratamente istruiti all’uso di adrenalina con apposito autoiniettore. Questi preparati vanno iniettati al primo segno di reazione allergica e subito.dopo aver chiamato il 118, senza aspettare sintomi gravi, per via intramuscolare nella coscia – da 0,2 ml a 0,5 ml a seconda del peso del bambino – e sono disponibili in fiale da dosare o preconfezionate con adrenalina predosata e resa resistente al calore, stabili per 18 mesi a temperatura ambiente. La siringa va premuta sulla parte esterna della coscia e, dopo il caratteristico “click” di apertura, va tenuta in sede per almeno 10 secondi per permettere la penetrazione del farmaco nei tessuti. La somministrazione può avvenire anche attraverso gli indumenti. Pur essendo l’uso di queste siringhe molto facile, è necessario farsi spiegare dettagliatamente dal medico le modalità d’impiego.
Superata l’emergenza che si risolve nella quasi totalità dei casi grazie all’adrenalina, l’uso degli antistaminici anti-H1(endovena o intramuscolo) risulterà vantaggioso; anche i cortisonici, a questo punto, saranno preziosi per contrastare l’infiammazione. I broncodilatatori per via aerosolica consentono di controllare l’asma.

TESTATI PER VOI

Dermatite atopica: sintomi e rimedi

A casa nostra non ce ne siamo fatti mai mancare una, asma, allergia alimentare e dermatite atopica. In questi giorni quest’ultima ci sta dando i maggiori problemi. Infatti, siamo stati di recente anche dal dermatologo per cercare una soluzione a questo continuo grattare del mio piccolo cucciolo d’uomo. Per fortuna proprio ad inizio anno ho ricevuto un graditissimo regalo per il mio #VickyVictor da parte di Eucerin, un meraviglioso kit di sopravvivenza AtopiControl.

La Dermatite Atopica è una patologia cutanea molto fastidiosa che colpisce globalmente circa il 2-5% degli adulti e fino al 10-20% dei bambini. E’ una condizione cronica e duratura caratterizzata dalla pelle secca, desquamata, irritabile, e da eruzioni cutanee occasionali con sintomi più severi. Mentre non esiste una cura conosciuta, il trattamento regolare e costante può proteggere la pelle.

L’incidenza è in aumento, in particolare nel mondo occidentale: negli ultimi 30 anni, i casi sono aumentati del 200 – 300 %. Ad oggi non è ancora stata individuata una vera e propria causa per la Dermatite Atopica ma ci sono diversi elementi che provano il collegamento tra questa malattia con l’asma e la febbre da fieno.

Questa malattia colpisce prevalentemente i bambini: il 10 – 20 % dei bambini e il 2 – 5 % degli adulti nel mondo ne sono affetti.

Negli adulti lo sfogo cutaneo tende ad investire le zone del collo, décolleté, la parte interna dei gomiti, il retro delle ginocchia, le mani, i piedi, il viso e il cuoio capelluto. I sintomi e le aree affette sono diverse quando i soggetti colpiti sono neonati e bambini.

I soggetti colpiti dalla Dermatite Atopica bambini manifestano solitamente anche ulteriori problematiche quali insonnia, stress, discriminazione e sfiducia in se stessi. Oltre a curare la pelle regolarmente ci sono diversi cambiamenti nello stile di vita che possono essere adottati per alleviare i sintomi, per esempio indossare capi di cotone, mantenere bassa la temperatura dell’ambiente in cui si vive per evitare la sudorazione e evitare gli alimenti che possono scatenare i sintomi della malattia.

Eucerin AtopiControl è una gamma di prodotti dermo cosmetici specificamente studiata per le pelli iper-reattive e atopiche dell’adulto e del bambino, anche nelle fasi di riacutizzazione. È clinicamente e dermatologicamente dimostrato che tutti i prodotti riducono la secchezza, la desquamazione e la tensione cutanea mentre alleviano il prurito sul corpo. La compatibilità con la pelle atopica è comprovata.

I prodotti del Trattamento Base Emolliente contengono una combinazione di acidi grassi Omega-6 e Licochalcone A che ripristinano la naturale barriera cutanea rendendola più resistente. Questi prodotti, oltre a donare alla pelle un’idratazione profonda, prevengono la ruvidezza, il prurito e la tensione associati alla Dermatite Atopica.

Tutti i prodotti della linea Eucerin AtopiControl sono privi di parabeni, profumo e coloranti per ridurre il rischio di irritazione della pelle e di allergie, e sono indicati per la dermatite atopica nei bambini, nei neonati dai 3 mesi di vita* e negli adulti.

*Lo Spray Anti Prurito è indicato dai 3 anni di età.

 

Eucerin AtopiControl Emulsione Corpo

Emulsione emolliente per pelle irritata, incline al prurito e atopica. Idrata, ammorbidisce e riduce le rugosità della pelle aiutando a migliorare la qualità del sonno e della vita.

La formula è arricchita con Licocalcone A ad azione lenitiva (un estratto della radice di liquirizia) e contiene un’alta concentrazione di lipidi (Omega 3, 6 Acidi Grassi e Ceramide) per rigenerare la barriera della pelle e donare sollievo alla pelle pruriginosa e irritata.

Eucerin AtopiControl Emulsione Corpo usa una combinazione di acidi grassi Omega 6 (olio di enotera e olio di semi di uva) e Licochalcone A (un estratto della radice di liquirizia) per riempire nutrire la pelle, aiutando a rigenerare la naturale barriera cutanea e rendendola  più resistente. Applicare una o due volte al giorno o come trattamento coadiuvante di Eucerin AtopiControl Crema Fasi Acute durante le fasi acute.

Con un’applicazione regolare il prurito e la tensione cutanea sono alleviate e la pelle è più soffice morbida e visibilmente idratata.

La sua formula è senza profumo, coloranti, e parabeni

Eucerin AtopiControl Crema Fasi Acute

Trattamento intensivo per la dermatite atopica in fase acuta: dona sollievo alla sensazione di prurito della pelle atopica anche durante la notte, per un sonno migliore.

La formula contiene un esclusivo complesso di ingredienti attivi: il Licocalcone A ad azione lenitiva, il Decandiolo ad azione antibatterica, il Mentoxipropanediolo, un composto antiprurito rinfrescante, combinati con un’alta concentrazione di lipidi (acidi grassi Omega 3 e 6 e Ceramidi) per rigenerare la barriera cutanea e alleviare la secchezza, l’irritazione e la sensazione di prurito.

Eucerin AtopiControl Crema Fasi Acute spezza il ciclo della dermatite Atopica mentre agisce per lenire il prurito. Le sue proprietà aiutano a ridurre l’uso dell’idrocortisone durante le fasi infiammatorie acute. Uno studio clinico mostra le proprietà trattanti di Eucerin AtopiControl Crema Fasi Acute sulla pelle atopica, paragonabile agli effetti di una crema con l’1 % di idrocortisone. AtopiControl Crema Fasi Acute non è un prodotto farmaceutico e non intende sostituirlo.

Applicare ogni volta che è necessario sulla pelle affetta da eczema atopico per  trattare intensamente, calmare e lenire la pelle. Eucerin AtopiControl Crema Fasi Acute è un prodotto unico che  include gli acidi grassi dalle proprietà rigeneranti Omega-6 (Olio di Enotera Biennis e Olio di Semi d’Uva),  Licocalcone A ad azione lenitiva (un estratto della radice di liquirizia), Decandiol ad azione antibatterica e il Menthoxypropanediol con effetto rinfrescante.

img_1266.jpgEucerin AtopiControl Olio Detergente 20% Omega

Olio da doccia e da bagno per la detersione quotidiana della pelle iper-reattiva o atopica. Ricostruisce la barriera protettiva della pelle e combatte la secchezza cutanea.

La formula senza sapone e a base di olio è arricchita con un’alta concentrazione di lipidi (acidi grassi Omega 3 e 6) che preservano la barriera cutanea e proteggono la pelle dall’ulteriore disidratazione.

Euerin AtopiControl Olio Detergente deterge delicatamente, idrata la pelle atopica, riduce il prurito e previene un’ulteriore secchezza. Per un uso quotidiano, durante le fasi acute e quelle di remissione.

L’elevato contenuto di oli naturali (50%) con il 20% di Omega,  ammorbidiscono e proteggono la pelle dalla secchezza e riducono il prurito. Eucerin AtopiControl Olio Detergente si applica sulla pelle umida durante la doccia o il bagno quotidiano ed è perfetto per gli adulti, i bambini dai 3 mesi in su. Con i  bambini molto piccoli è però consigliabile utilizzarlo solamente come additivo per il bagno.

salute

Faber test: un solo esame per 244 allergie 

Troppo spesso si parla di allergia senza sapere davvero di cosa si stia parlando. Mille prick test e esami del sangue eppure una diagnosi chiara e sicura resta spesso solo un miraggio.

Purtroppo nella mia casa la parola allergia è tra le più usate. Ognuno dei componenti è reattivo a qualche allergene e sopratutto mio figlio ha una allergia multipla molto complessa. Per noi una diagnosi chiara ed esatta è essenziale, come poi per tutti.

Così dopo anni di andirivieni tra i vari ospedali locali siamo arrivati a trovare un test nuovo, ultratecnologico e di facile e rapida esecuzione, un test in vitro per misurare le IgE specifiche nel siero o plasma umano: il Faber Test.  Ora abbiamo davvero un quadro chiaro e completo di questa allergia, e la conoscenza allontana la paura e aumenta la consapevolezza.

Il sistema di test FABER è un prodotto dell’esperienza combinata di esperti nel campo della diagnostica multi-parametrica, della biochimica delle proteine, dell’information technology e della diagnosi clinica con i più innovativi test immunologici multi-parametrici.

La tecnologia in corso di brevettazione su cui è basato il test FABER è stata sviluppata da MacroarrayDx. Centinaia di molecole allergeniche purificate e di estratti allergenici Continua a leggere “Faber test: un solo esame per 244 allergie “

TESTATI PER VOI

Allergia non ti temo con il mio kit Allergy Alert


Appena ricevuto il fantastico kit allergy alert by @enviconmedical e già mi sento più serena.

La qualità della vita di una persona allergica è spesso bassa, una continua lotta tra quello che si può o non si può fare, mangiare, bere, giocare. 

Quando il soggetto allergico poi è un bambino, il melodramma è sempre a portata di mano.

Io vivo sempre nel terrore che possa mangiare qualcosa che non va, che possa toccare qualche fiore, etc.. e sopratutto che possa sentirsi male in mia assenza e le persone a lui vicine in quel momento non sappiamo cosa fare.

Lo so sembro paranoica ma la nostra situazione allergica è particolare, per fortuna del resto della popolazione poche persone hanno tutte le nostre allergie, sicuramente non tutte insieme, inoltre nella vita amo tenere le cose sottocontrollo. Così qualche mese fa mi sono messa alla ricerca sul web di un braccialetto per bambini allergici. In passato ne avevo già parlato al seguente link BRACCIALETTI MEDICI, ma erano prodotti stranieri ed ho avuto difficoltà nel reperimento. Nella mia attenta ricerca sono finita sul sito della www.envicon.it e in breve tempo ho risolto il mio problema, trovando una maggiore serenità nella gestione del problema. 

Envicon Medical è una società che opera dal 1998 nel campo delle malattie allergiche e della profilassi ambientale. Progettiamo e commercializziamo linee di prodotti che aiutano a trasformare la propria dimora in un ambiente Allergy friendly e a migliorare la qualità della vita del paziente allergico.

Grazie al braccialetto Allergy Alert e alla  Allergy Card personalizzata, è possibile rendere sempre note le allergie in caso di necessità. Inoltre il bracciale è colorato e morbido, pratico e facilmente utilizzabile anche da un bambino di 4 anni come il mio.

Ma entrando nel vivo della questione, in cosa consiste l’Allergy Alert kit?

Cos’è?

Allergy Alert è il nuovo servizio supportato da Envicon Medical Srl e Fondazione San Bortolo Onlus a supporto del soggetto allergico.

Come funziona?

Richiedi al tuo allergologo di fiducia il braccialetto Allergy Alert, riportante la macrocategoria di allergia di cui soffri. Se lo ritieni opportuno, compila il flyer che ti verrà consegnato ed inviane una scansione all’indirizzo allergyalert@envicon.it. In pochi giorni, e in forma gratuita, riceverai la tua Allergy Card personalizzata, riportante tutti i tuoi dati e in particolare le sostanze a cui sei allergico.

A cosa serve?

L’intento del progetto Allergy Alert è quello di poter rendere sempre disponibili al personale sanitario i tuoi dati sanitari, in particolar modo le sostanze a cui sei allergico. In questo modo, anche nel caso in cui il paziente non sia in grado di comunicarle, sarà minimizzato il rischio di effetti collaterali.

Sul bracciale sarà facilmente riconoscibile il tipo di allergia grazie ad una leggenda a colori.

Per tutti gli amici allergici o i parenti di persone che soffrono di patologie allergiche serie consiglio di approndire con il proprio allergologo l’argomento e che la salute sia sempre  con voi!

salute

Allergie rare, tutto un mondo da scoprire. LTP un oscuro nemico.

allergia-frutta_1425911688In Italia spesso quando si parla di allergia si sottovaluta il reale problema. Quante volte ad una affermazione tipica: Scusa non posso mangiarlo sono allergico! Avrete sentito rispondere: Ma dai che sara mai??? Mica si muore. Oppure ma non ti fissare o ma dai, è solo l’ansia. Continua a leggere “Allergie rare, tutto un mondo da scoprire. LTP un oscuro nemico.”

EVENTI

#allergianontitemo: la ciambella al miele!

14222375_518144468382265_4900057248878660516_nLe mamme lo sanno, a volte basta così poco per rendere un bambino felice.

Io il mio lo accontento davvero con poco. Lui adora cucinare con me e sperimentare ricette golose che soddisfino i suoi criteri di ristrettezza dovuti alle molteplici allergie. Non può mangiare quasi nulla dei dolci e merende confezionate che si trovano al supermercato, così le creiamo noi in casa in poche semplici mosse, e sono davvero semplici chi mi conosce lo sa non sono una supercuoca ma tento di essere almeno una supermamma dal motto #allergianontitemo!!!!! Continua a leggere “#allergianontitemo: la ciambella al miele!”

ALIMENTAZIONE

Al Vomero grande successo per il seminario su Intolleranze Alimentari a cura del Dott. Bianchini

FireShot Capture - INTOLLERANZE ALIMENTARI E INFIAMMAZIONE DA CIBO _ - https___www.youtube.com_watchLa “cattiva alimentazione” ha portato negli ultimi anni l’aumento dell’insorgenza di numerose intolleranze alimentari. Ne è colpito, infatti, circa il 2-4% della popolazione generale, con maggiore incidenza nella età pediatrica dove è interessato il 6-8% dei lattanti e il 3-5% dei bambini fino agli 8 anni circa – ha annunciato il Dott. Davide Bianchini, nutrizionista, nel suo intervento sulle “intolleranze alimentari ed infiammazione da cibo” tenutosi giovedi 14 maggio al Vomero c/o Urban Room RARO, nell’ambito del III seminario “consapevolezza in pillole” sull’Alimentazione Consapevole organizzato dall’organizzazione no profit Spazio Consapevolezza. Continua a leggere “Al Vomero grande successo per il seminario su Intolleranze Alimentari a cura del Dott. Bianchini”

ALIMENTAZIONE

Al Vomero seminario su Intolleranze Alimentari e Alimentazione Consapevole

locandina seminario14 maggioOggi pomeriggio (14 maggio) alle ore 19,00 nell’ambito del III seminario “consapevolezza in pillole” sull’Alimentazione Consapevole organizzato dall’organizzazione no profit Spazio Consapevolezza, in via Annella di Massimo 22 in prossimità di Piazza degli Artisti c/o Urban Room RARO, il Dott. Davide Bianchini, nutrizionista, terrà un intervento sulle “intolleranze alimentari ed infiammazione da cibo”. Continua a leggere “Al Vomero seminario su Intolleranze Alimentari e Alimentazione Consapevole”

ALIMENTAZIONE

Parliamo di vaccini e nello specifico del temuto MPR (morbillo parotite e rosolia)

vaccino
Ogni mamma trema ogni qual volta si parla vaccinazioni e nello specifico di MPR (morbillo parotite e rosolia). Subito la mente vola verso l’odiato termine AUTISMO!!!
Io il vaccino l’ho fatto a 15 mesi esatti del mio pupo, in ospedale a causa della sua allergia all’uovo (il vaccino MPR può contenere traccie d’uovo ndr) e quindi avrebbe potuto avere un molto ipotetico shock anafilattico che per fortuna non si è minimamente verificato, il tutto si è svolto nella massima tranquillità, niente febbre, gonfiore, bolle, niente di niente.
Oggi ho avuto modo di ricevere questo comunicato stampa, e per me quindi è d’obbligo pubblicarlo, per dare la possibilità a a tanti altri genitori di chiarirsi le idee in merito alla questione.

Continua a leggere “Parliamo di vaccini e nello specifico del temuto MPR (morbillo parotite e rosolia)”