TESTATI PER VOI

Costumini contenitivi un must have per tutti i bimbi in estate

Per BabyAle questa è stata la prima estate al mare, è il tempo delle sue prime volte con i piedini a mollo nell’acqua salata e la pelle chiara baciata dal sole.
Per tutte queste sue meravigliose prime volte ho scelto di affidarmi ad una delle aziende più attente al benessere del bambino e a quello della pianeta: @bambinomio .

Bambino Mio è il più grande marchio di pannolini lavabili del mondo. La loro mission è quella di garantire che ogni genitore e ogni bambino abbia accesso a prodotti per bebè riutilizzabili, eleganti e convenienti.

Bambino mio crede nei pannolini lavabili che fanno stare bene: perché sono migliori per il bebè, migliori per risparmiare e migliori per il mondo in cui viviamo. Realizzati con prodotti di qualità che seguono il bambino dalla nascita allo spannolinamento, progettati per essere amati per sempre.
Con il mio coloratissimo kit nuoto Alessandro ha potuto affrontare al meglio la sua prima estate.
I loro prodotti sono privi di sostanze chimiche e super soffici, per la comodità dei piccoli sederini.
Inoltre l’utilizzo di prodotti lavabili permette un congruo risparmio di €. Anche il cambio di un pannolino al giorno può aiutare il portafoglio, sopratutto con un neonato, che di pannolini ne usa molti anche in spiaggia.
Inoltre utilizzando questi prodotti si può aiutare l’ambiente riducendo i rifiuti domestici e riutilizzando i pannolini/costumini all’infinito.
.
Il mio kit è composto da:
♦️CAPPELLINO SOLE REVERSIBILE
Design reversibile & protezione UV UPF40+ per proteggere le zone più delicate dalle scottature.
♦️COSTUMINO CONTENITIVO
Ideale per i piccoli aspiranti nuotatori e i sederini da spiaggia.
Usare questi costumini al posto dei costumi pannolino usa e getta è davvero una grande comodità. Nessun pannolino addizionale necessita di essere aggiunto!
Fornisce protezione totale con cordoncino regolabile in vita e elastico anti-perdite sulle gambe.
Disponibile in taglie da 0 a 2+ anni, in un assortimento di colorate fantasie da coordinare.
♦️ TOP NUOTO
Protezione UV UPF40+ contro il sole, la sabbia e l’acqua.

Ora che l’estate è finita continueremo ad usarli per le giornate in piscina o in spa.
E voi avete mai provato ad utilizzare i lavabili?
Vi assicuro che una volta provato non tornerete più indietro. Provare per credere.

Per scoprire tutta la linea di prodotti lavabili e per maggiori informazioni visita il sito

BAMBINO MIO

Li trovate anche sui social

Instagram

Facebook

DESCRIZIONE COSTUMINI E MAGLIETTA

La combinazione perfetta per i piccoli nuotatori e i sederini da spiaggia! Proteggi la pelle del tuo bimbo con i nostri set nuoto ad alta protezione UV – UPF 50+.

  • Il tessuto offre protezione solare UV – UPF 50+, per proteggere le aree del corpo più sensibili alla luce solare.*
  • Facili da indossare, i costumini contenitivi sono la soluzione ideale per l’ingresso in acqua del tuo bimbo. Non c’è bisogno di indossare alcun pannolino aggiuntivo con questo costumino.
  • Lo strato interno nascosto, resistente all’acqua, e la chiusura elastica sulle gambe contengono le perdite mentre si è in acqua.**
  • Il materiale resistente e le maniche lunghe forniscono uno strato protettivo contro il sole, la sabbia, l’acqua e le altre cause di abrasione sulla pelle.
  • In tessuto spandex per fornire il massimo comfort elastico.
  • In tessuto leggero, non appesantisce il tuo bimbo mentre si trova in acqua.
  • Divertiti con gli abbinamenti – coordina i tuoi costumini con il top nuoto di Bambino Mio e crea uno stile unico.
  • Lavabile in lavatrice e asciugabile in asciugatrice.
  • Materiale – tessuto interno costumino: 80% cotone, 20% poliestere con rivestimento in poliuretano. Tessuto esterno costumino: 100% poliestere. Top nuoto: 90% poliestere, 10% spandex.
  • Disponibile in 4 taglie: S (<6 mesi), M (6-12 mesi), L (1-2 anni), XL (2+ anni).

*L’esposizione al sole può causare danni alla pelle. Solo le aree coperte sono protette. La protezione solare offerta da questo prodotto può essere ridotta quando il tessuto è bagnato o in tensione.

**Contenimento di solidi soltanto. Per questioni di igiene, le piscine richiedono che i bambini indossino una protezione adeguata quando sono in acqua. I normali costumi non offrono protezione e i pannolini usa e getta trattengono l’acqua appesantendo il tuo bimbo durante il bagnetto.

DESCRIZIONE CAPPELLINO

La protezione perfetta per i piccoli nuotatori e i sederini da spiaggia! Proteggi la pelle del tuo bimbo con il nostro cappellino sole reversibile ad alta protezione UV (UPF 40+).

  • Il tessuto offre protezione solare UV (UPF 40+), per proteggere le aree del corpo più sensibili alla luce solare.*
  • Visiera larga e alette lunghe sui lati forniscono protezione da sole, sabbia e acqua.
  • Design reversibile, per abbinarlo ai tuoi completi nuoto
  • In tessuto spandex per la massima elasticità.
  • In tessuto leggero, si asciuga velocemente.
  • Retro elasticizzato, per una vestibilità personalizzata che cresce con il tuo bebè.
  • Divertiti con gli abbinamenti – coordinalo con i costumini contenitivi e il resto della gamma nuoto di Bambino Mio per creare uno stile unico.
  • Ogni parte di questo prodotto è certificata OEKO-TEX® Standard 100 – la certificazione leader mondiale per i prodotti tessili che sono stati testati da un istituto indipendente per le sostanze nocive e che garantisce la sicurezza dei materiali utilizzati nei nostri prodotti.
  • Tessuto: esterno 90% poliestere, 10% spandex, interno 100% EVA.
  • Disponibile in 2 taglie: S-M (<12 mesi), L-XL (1-2+ anni).

*L’esposizione al sole può causare danni alla pelle. Solo le aree coperte sono protette. La protezione solare offerta da questo prodotto può essere ridotta quando il tessuto è bagnato o in tensione.

RESISTENTE ALL’ACQUA

Lo strato interno e le gambe a prova di perdite contengono i piccoli incidenti.

SUPER SOFFICE

Morbide al tatto con il tessuto in soffice cotone.

LEGGERO

Non appesantisce il tuo bebè mentre si trova in acqua.

ELASTICIZZATO

Super elasticizzato per i bambini più vivaci.

Consigli

Vacanze in Cilento

Si chiamano “Appartamenti Letizia”. E sono una struttura ideale per trascorrere una vacanza in Cilento. Vantano una tradizione di ospitalità da due generazioni ma con l’occhio attento di chi ama viaggiare e conosce bene le esigenze di una famiglia.

Appartamenti Letizia, la vacanza in Cilento a misura di famiglia

“Abbiamo due bambini piccoli e per primi abbiamo soggiornato nei nostri appartamenti. Per questo, quando li abbiamo ristrutturati, abbiamo deciso di renderli quanto più comodi per le famiglie”, spiegano Carla e Giovanni, gestori di quattro unità immobiliari al centro di Casal Velino Marina, uno dei borghi più scelti dai genitori in Cilento. “Casal Velino offre alle famiglie ciò che è difficilissimo trovare: da un lato un paesino grazioso dove c’è tutto e dall’altro una enorme spiaggia di sabbia con fondali bassi, molto spesso o si è vicini al mare o al centro della città. A Casal Velino invece è possibile essere ad un metro dal centro e a dieci dalla spiaggia. I nostri appartamenti infatti sorgono di fronte al mare, proprio sulla piazzetta”.

Il Cilento vanta uno dei mari più belli d’Italia e la stessa Casal Velino è da più di dieci anni bandiera blu. L’altro grande vantaggio del piccolo centro cilentano è la posizione: “Chiunque vuole visitarlo – spiegano sempre Carla e Giovanni – può scegliere Casal Velino che di fatto è centrale rispetto a tutto, a due passi da Acciaroli, non distante da Palinuro e Camerota. La porta ideale anche per visitare il Cilento interno”.

Gli Appartamenti Letizia, questo il nome della struttura, sono pensati per dare una mano alle famiglie: “Non sono né grandi né piccoli e dispongono di tutto ciò che può servire, abbiamo una doccia extralarge per lavare comodamente due bimbi alla volta, culle, sedioloni, qualsiasi cosa possa servire, il nostro motto è “famiglie a mare”. Perché siamo convinti che la felicità sia una cosa semplice in riva al mare e che non c’è niente di più bello delle prime vacanze con i propri piccoli ma c’è bisogno di essere anche organizzati perché deve essere rilassante per tutti, proprio questo sul nostro sito oltre a tutte le informazioni abbiamo aggiunto anche una serie di consigli a misura di famiglie”.

DIVENTARE MAMMA

🍼Settimana mondiale dell’allattamento

Prima di diventare madre non immaginavo nemmeno lontanamente quanto avrei amato allattare i miei figli.
Con il mio primogenito fu amore a prima vista o prima tetta. Nato prematuro e con un cesario d’urgenza dopo poche ora era attaccato al mio seno e li rimase per quasi due meravigliosi anni in modo esclusivo.
Con il mio secondogenito le cose sono state molto complicate. Anche lui nato con parto cesario d’urgenza e prematuro, ma in questo caso di corsa in tin per giunta in un ospedale diverso dal mio.
Così mi ritrovai i primi giorni dopo la sua nascita, sola in ospedale con una triste tiralatte alla disperata ricerca del tanto bramato succo vitale, il colostro. Ma non usciva nulla, solo lacrime.
Uscita dall’ospedale le cose non migliorarono. Lui era troppo piccolo e pieno di tubi per essere allattato e io decisa a non perdere il latte, comprai una tiralatte elettrica a doppia uscita per potergli almeno portare qualche ml di latte materno. Mi svegliavo anche di notte per tirarlo alla disperata ricerca di riempire almeno un biberon. Sdraiata nel letto con il cellulare perennemente in mano per la paura di una chiamata notturna dall’ospddlae guardavo la sua culla vuota con gli occhi pieni di lacrime mentre tenevo permute quelle due ventose sul mio seno.
Una mattina le cose però cambiarono. Le infermiere al mio arrivo in tin mi dissero che avevano levato il sondino per l’alimentazione e potevo finalmente attaccarlo al seno. Era passato tempo dalla sua nascita, avevo provato a mantenere il latte con gli integratori e l’aiuto del mio amato tiralatte ma avevo paura che non fossero stati sufficienti.
Ricordo tutto di quel momento, anche come era posizionata la sedia che mi avevano messo a disposizione davanti la sua incubatrice. Era dicembre fuori faceva freddo ma il mio cuore era caldo come non lo era mai stato.
In un piovoso pomeriggio invernale mi misero in braccio questo esserino fantastico, il cavo della saturazione suonava ad ogni movimento ed il mio cuore sussultava ad ogni trillo del monitor, ma ero finalmente felice. Eravamo noi due e il mondo sembrava aver ricominciato a girare.
Fu tutto così naturale, iniziò a succhiare come se non avesse mai fatto altro.
Un nuovo grande amore era nato.
Da allora ogni giorno provai ad allattarlo fino alle dimissioni.
Al ritorno a casa continuai un allattamento misto come consigliato in tin, ma in meno di due settimane abbandonò totalmente il biberon per dedicarsi alla sua amata tetta. Da quel giorno sono passati poco più di due anni e la nostra sinergia continua ancora anche se so che stiamo andando verso la fine di questo momento tutto nostro.
Non pensavo ci saremmo mai riusciti, le premesse non erano delle migliori invece eccoci qua. Sarà per questo excursus tortuoso che ora fa tanta fatica ad abbandonarla.
Tutte le mamme se vogliono possono allattare, non abbiate paura a chiedere aiuto. Rivolgetevi a consulenti o ostetriche se è questo che volete.
Non è obbligatorio farlo, ma se lo si vuole si può.
Io, ma sopratutto lui l’ha voluto e alla fine eccoci qua due cuori e una tetta.
Buona festa a noi.

ALLERGIA · bambini

Usare correttamente il DISTANZIATORE PEDIATRICO

Oggi con l’aiuto del mio super assistente Vickyvictor vi spiego come si usa correttamente un distanziatore pediatrico.
Noi lo usiamo da 6 anni tutti i giorni, tutto l’anno quindi siamo super esperti.

❌ Partiamo dalle basi, cos’è un distanziatore pediatrico e a cosa serve?
✅ I distanziatori sono delle camere di espansione interposte fra il bambino e lo spray predosato pressurizzato, indispensabili da usare quando si somministrano steroidi inalatori o broncodilatatori, specialmente nei bambini, che non sono in grado di coordinare il proprio respiro con la contemporanea somministrazione del farmaco.
I farmaci antiasmatici vengono in genere somministrati per via inalatoria: in tal modo infatti raggiungono direttamente i bronchi, alleviando rapidamente i sintomi.

Le evidenze scientifiche hanno dimostrato che l’uso dello spray con il distanziatore durante l’attacco d’asma acuto o lieve del bambino è una metodica più efficace rispetto al nebulizzatore (aerosol). Così, infatti, le particelle del farmaco diventano più lente e di dimensioni minori; si depositano quindi meno nelle prime vie aeree e raggiungono in maggiore quantità il luogo dove devono agire, cioè i bronchi.
Con il distanziatore e la bomboletta è possibile fare una terapia efficace impiegando poco tempo rispetto al nebulizzatore (1-2 min invece di 10-15)
.
❌ Come utilizzarlo al meglio?
✅ Le Linee Guida suggeriscono di utilizzare distanziatori muniti di maschera nei bambini di età inferiore ai 4 anni; tuttavia, poiché la maschera può ridurre anche fino al 67% la dose di farmaco inalata rispetto al boccaglio è consigliabile passare al boccaglio non appena le competenze del bambino lo consentano.
N.b. nei bambini piccoli che usano la maschera è fondamentale una buona aderenza.
.
❌ Come pulirlo?
✅ operazione da fare 1 volta a settimana
rimuovere la parte posteriore di gomma;
mettere in ammollo per 15 min in acqua tiepida con qualche goccia di detersivo piatti
risciacquare con acqua pulita;
scuotere l’eccesso di acqua, non strofinare con panni.(creereste cariche elettrostatiche)
lasciare asciugare l’apparecchio in verticale;
Rimontare

Consigli

E anche l’ora legale è tornata

🕒 ☀️ ORA LEGALE ☀️🕒
Ok anche il passaggio all’ora legale ce lo siamo tolti dalle palle.
Ma sarà davvero l’ultima volta?
Non credo purtroppo.

Io odio i cambi di ora, ogni volta scombussola i miei ritmi e soprattutto i miei uomini che subiscono molto i cambi nelle loro abitudini.
Oggi ad esempio ci siamo svegliati alle 10, fatto colazione alle 11 e pranzato alle 12 🤦🏻‍♀️🤦🏻‍♀️ mai successo negli ultimi anni.
Comunque il problema principale è che per quanto riguarda l’abolizione del cambio tra ora Solare e ora Legale l’Italia ha detto NO!

Nel nostro Paese infatti resterà ancora in vigore il doppio orario: il governo italiano ha depositato a Bruxelles una richiesta formale per mantenere intatta la situazione attuale, senza variazioni. Il governo Conte bis non ha presentato modifiche al documento. Questo significa che tutto rimarrà inalterato.

L’Unione Europea ha abolito l’obbligo per i vari Paesi membri di passare da un’ora all’altra: ogni stato dunque sarà quindi chiamato a decidere nei prossimi due anni se rimanere con l’ora solare o adottare l’ora legale come fuso orario.
Entro il 2021 gli stati dovranno dunque decidere quale sistema adottare.
Si tratta di una decisione paradossale per certi versi, con un’Europa suddivisa in tanti fusi orari diversi: varcando la frontiera di Ventimiglia o del Brennero infatti si potrebbe dover portare avanti o indietro le lancette dell’orologio.

In quali stati dunque sarà abolito il cambio?La possibilità di avere più luce disposizione avvantaggia soprattutto i paesi del Sud Europa, mentre nel Nord Europa, al contrario le giornate durante la stagione estiva sono già molto lunghe a causa della vicinanza con il Polo Nord. In Finlandia, per esempio, nei giorni più lunghi il sole sorge prima delle quattro del mattino e tramonta quasi alle 23.

Voi cosa ne pensate?
Siete pro o contro?

salute

Il Saturimetro: uno dei presidi medici più ricercati ai tempi del Covid19, a cosa serve e come usarlo correttamente

🩺SATURIMETRO🩺
Oggi vi presento il saturimetro (detto anche pulsossimetro) che misura la saturazione di ossigeno nel sangue. E’ uno strumento molto utile che in medicina pneumologica viene usato da molto tempo.
Il saturimetro può essere considerato come un vero e proprio dispositivo medico che, in passato, veniva impiegato solo ed esclusivamente in ambito medico ed ospedaliero; mentre al giorno d’oggi è largamente utilizzato anche in ambiente domestico.

Ho incontrato questo oggetto misterioso la prima volta 2 anni e poco più orsono, quando il mio secondo bimbo è stato ricoverato in terapia intensiva subito dopo la nascita e intubato. Ogni volta che questo oggetto infernale suonava il mio cuore tremava e perdeva anni di vita.
Quindi quando vi dico #stateacasa credetemi so di cosa parlo, e sono certa che nessuno vorrebbe mai vedere una persona amata in quelle condizioni.
Io l’ho comprato 1 anno fa per mantenere sotto controllo i valori di mio figlio e distingue la tosse normale dalla tosse asmatica.

Ovviamente il dispositivo non può sostituire una diagnosi medica. Il risultato del test è diverso a seconda della temperatura, della frequenza cardiaca o dello stato di salute. Si tratta di un fenomeno frequente.
Non è solo adatto per persone che soffrono di COPD o asma, ma anche per persone con malattie ad alto rischio come diabete, malattie polmonari o atleti.

I valori in un soggetto normale dovrebbero essere vicino a 100 (97-100) quando tendono a scendere vuol dire che c’è qualche problema respiratorio. In passato a 95 di saturazione siamo finiti dritti dritti in ospedale con ossigeno.
Il Coronavirus quando induce la terribile polmonite con la conseguente insufficienza respiratoria ipossiemica fa abbassare i valori al di sotto di 95 (cosa che accade anche nei fumatori che sviluppano PBCO , negli enfisematici ecc).
Averlo in casa è utile se si comprende bene il suo utilizzo e non se ne abusa (tipo stare ogni 2 ore a guardare i valori indicati NO).
Più nel dettaglio, il saturimetro consente di valutare la saturazione di ossigeno dell’emoglobina presente nel sangue arterioso periferico (definita con la sigla “SpO2”) e, contemporaneamente, consente di misurare anche la frequenza cardiaca dello stesso paziente.
È molto semplice da utilizzare basta posizionare il dito al suo interno avendo cura di tenerlo ben fermo e aspettare immobile nei pochi secondi di misurazione.
È totalmente indolore e lo possono usare tutti anche i bambini (vedi mio figlio) unica accortezza nei piccoli il loro ditino è leggermente più piccolo nella postazione quindi io uso il ditone cosi calza alla perfezione.
Il costo si aggirava prima del covid sui 20/30 euro. Adesso il costo è stato, come purtroppo per tutti i dispositivi medici, maggiorato.

Spero di esservi stata utile.

Alla prossima.

RICETTE

La colazione ai tempi della quarantena: muffin fai da te veloci veloci

Tornano le ricette di ChefVeronica. Siamo tutti chiusi in casa, giustamente, e non sempre le nostre dispense sono complete di ogni ghiottoneria a volte mancano cornetti o biscotti per la colazione.

Che fare per evitare di uscire e restare chiusi in casa?

Metterci ai fornelli.
Oggi muffin semplici semplici.
Piccolo aneddoto: stiamo facendo da mesi la desensibilizzazione all’uovo cotto.
L’allergologo all’inizio di questa fase mi disse “signora lei li sa preparare dei muffin?
Io tutta fiera “certo, per chi mi ha preso?”
(I dolci sono le uniche cose che so cucinare, strano dato anche che non li mangio e non mi piacciono).
Qualche tempo dopo portai questi muffin e lui dubbioso guardandoli mi disse “va beh assaggiamone uno prima di darlo al bambino”, un primo piccolo morso (il suo sguardo d’un tratto cambiò), secondo morso e subito dopo il muffin sparì.
Il medico “signora ma sono buoni”.
Io “perché ne aveva dubbi?” 🤣
Alla fine lui ne mangiò 3 di muffin, io 2 e Vickyvictor 1.
Oggi si replica 💪💪💪
🥧🍴
La ricetta è super veloce e davvero semplice.

Ricetta Muffin

.100 gr di farina
.50 gr di zucchero
.1 bianco d’uovo
.1 cucchiaino di lievito
.1 bicchiere di latte
.50 gr di burro
.1 pizzico di sale
.Mezzo cucchiaino di bicarbonato
.qualche goccia di estratto alla vaniglia

Unite tutti gli ingredienti e versate negli stampini pre-imburrati (io uso quelli in silicone così evito il burro negli stampi).Tempi di preparazione 10 minuti, cottura 20 minuti in modalità ventilato a 180 gradi.

Decorare a piacere con zucchero a velo o scaglie di cioccolato.

Se li provate a fare, fatemi sapere.
Buon Appetito 😘

salute

Sciroppo all’Aglio, il più potente antivirale naturale

imagesDurante la mia ultima gravidanza, non potendo assumere farmaci ed essendo spesso debilitata,  ho scoperto i benefici degli sciroppi a base naturale fatti in casa.

Già vi ho parlato delle proprietà e delle modalità di preparazione dello sciroppo per la tosse a base di cipolla.

Per leggere l’articolo Sciroppo per tosse fatto in casa clicca qui.

Oggi voglio parlarvi dei grandi benefici che si possono avere grazie allo sciroppo a base di aglio.

L’aglio (Allium sativum) è un bulbo appartenente alla famiglia della Alliaceae, genere Allium. La sua origine è collocata nelle regioni montagnose dell’Asia centrale, da cui si sarebbe diffuso in tutte le aree temperate e subtropicali del pianeta. Le varietà più coltivate in Italia sono l’aglio bianco, l’aglio rosa e l’aglio rosso.

L’aglio è una fonte di antiossidanti e dei precursori di una molecola, l’allicina, dotata di attività antibatterica, antivirale e antimicotica. Alcuni studi suggeriscono inoltre che l’aglio potrebbe aiutare a ridurre l’incidenza del tumore allo stomaco. (Faccio una premessa l’assunzione di questo sciroppo non è utile ai fini della cura delle infezioni da Covid 19).

La preparazione dello Sciroppo a base di Aglio è semplice e prevede la presenza di 3 ingredienti: Aglio, Miele e Aceto di Mele.

Il miele è scientificamente provato essere uno dei migliori e più efficaci rimedi contro la tosse, soprattutto secca, inoltre è ricco di sostanze battericide ed antibiotiche di origine naturale.

89907239_227670598429066_2575019763684081664_nL’aceto di mele, è utile per combattere le allergie, l’artrite, l’asma, la bronchite, i calcoli, la psoriasi, per ridurre il colesterolo, l’ipertensione, lo stress. Inoltre è un valido alleato contro raffreddore, influenza e mal di gola.

Questo sciroppo è indicato in caso di:

  • Tosse persistente
  • Mal di gola
  • Infezioni delle vie respiratorie
  • Asma
  • Bronchite

Ingredienti

  • Teste di aglio 3 tagliate a pezzi
  • Acqua 500 ml
  • Aceto di mele 250 ml
  • Miele 50 g

Preparazione

Sbucciate e tagliate a pezzi 3 teste d’aglio.

Versate il tutto in mezzo litro di acqua in un pentolino e portate ad ebollizione.

Filtrate il liquido e aggiungete 250 ml di Aceto di mele e 50 gr di miele.

Portate nuovamente ad ebollizione e lasciate poi freddare il composto.

Infine mescolate e versate lo sciroppo preparato in un contenitore chiuso di vetro e riponete il tutto in frigorifero.

Lo sciroppo può essere conservato fino ad un massimo di 30 giorni.

Assumere un cucchiaino di questo sciroppo ogni giorno per migliorare il sistema immunitario.

In caso di infezioni in corso,  si può assumere un cucchiaio di sciroppo ogni due ore fino a miglioramento raggiunto.

Devo dire che il sapore non è eccessivamente gradevole, inoltre la consistenza è liquida quindi facile da assumere.

Ora non vi resta che provare per credere.

beauty

Prodotti ecobio targati Dr.Hauschka per una beauty routine naturale

In questi ultimi mesi ho avuto il piacere di provare alcuni prodotti targati Dr.Hauschka.

Non conoscevo questo marchio, ma dopo averli testati ne sono stata piacevolmente colpita.

Dr. Hauschka è il pioniere nel campo della cosmesi naturale e sinonimo di alta qualità, cosmesi certificata e biologica, prodotta rispettando i ritmi della natura. Il focus del brand è quello di vedere la pelle come un organismo vivente, così come l’essere umano come l’essenza della sua invidualità, in tutte le sue sfaccettature.

Dr. Hauschka mette in primo piano la difesa della pelle: che si tratti di cosmetici per il corpo o cosmetici decorativi (make-up). Nel mondo Dr. Hauschka non si tratta di nascondere o coprire, ma sottolineare la personalità unica di ogni persona.

Nello specifico ho testato la Crema alla Melissa per il Giorno e l’ Eye Crayon Duo 01 una matita kajal e ombretto in due colori.

Crema alla Melissa per il Giorno

dr-hauschka-crema-alla-melissa-per-il-giorno-30-ml-1105157-it

DESCRIZIONE

La Crema alla melissa per il giorno di Dr.Hauschka è una crema per la pelle mista sensibile, un trattamento ecobio opacizzante e purificante per il viso.

Indicazioni

La pelle mista e sensibile è particolarmente delicata e necessita di equilibrio. Questa crema da giorno ha un effetto bilanciante e opacizzante. È perfetta per chi ha la pelle mista, con zone secche ma anche grasse e lucide, che tendono ad arrossarsi. Contiene amido di tapioca che uniforma e opacizza, mentre la melissa, la pratolina, la carota, l’antillide e l’amamelide hanno un’azione equilibrante e calmante sulla pelle nervosa. Le zone grasse della pelle risulteranno fresche e matificate, mentre le zone secche riceveranno idratazione e morbidezza.La Crema alla melissa per il giorno lenisce la pelle restituendole il proprio naturale equilibrio. La melissa, pianta dalle virtù conciliatrici, è in grado di trasmettere alla pelle l’impulso necessario affinché possa ritrovare la propria armonia. 

Modo d’uso

  • distribuire uniformemente su viso, collo e décolléte la mattina, dopo la detergenza
  • come trattamento di base per la notte privo di grassi si consiglia l’applicazione di un Siero Dr. Hauschka dopo la detersione e la tonificazione
  • per trasmettere un impulso in più, sono indicati i trattamenti Dr. Hauschka in fiale, da effettuare in cicli di 28 giorni

Suggerimento: a causa del suo effetto opacizzante, il prodotto è perfetto come base per il make up.

Caratteristiche

  • Vegan
  • Cosmetico autentico, 100% naturale e biologico, certificato secondo gli standard NATRUE
  • Prodotto completamente privo di profumi, coloranti o conservanti sintetici
  • Senza oli minerali, parabeni, siliconi e PEG
  • Prodotto dermatologicamente testato per la compatibilità cutanea
  • Prodotto e ingredienti non testati sugli animali
  • Materie prime ottenute, ove possibile, da coltivazione biologica o biodinamica controllata e in condizioni eque

Composizione

Fragrance, Triticum Vulgare (Wheat) Bran Extract, Melissa Officinalis Flower/Leaf/Stem Extract, Manihot Utilissima Starch, Lysolecithin, Bellis Perennis Flower Extract, Hamamelis Virginiana Bark/Leaf Extract, Arachis Hypogaea Oil, Tropaeolum Majus Flower/Leaf/Stem Extract, Daucus Carota Sativa Root Extract, Cocos nucifera oil, Zinc oxide, Simmondsia chinensis seed oil, Alcohol, Prunus Armeniaca Kernel Oil, Limonene, Glyceryl Stearate Citrate, Water, Xanthan Gum, Helianthus annuus Seed Oil, Glycerin, Anthyllis Vulneraria Extract, Coco-Glucoside, Hectorite, Citral, Citronellol, Geraniol, Cetearyl Alcohol, Linalool.

Il costo si aggira sui 27 euro per la confezione da 30 ml.

 

Dr. Hauschka – Make up naturale

La linea di make up naturale ed ecobio Dr. Hauschka fa risplendere l’unicità e la bellezza, accentuando la naturalezza e la personalità di ogni persona. Il trucco c’è, ma non si vede: il make up deve servire ad accompagnare la bellezza e non a coprire dei difetti.

Tutti i prodotti sono ispirati alla natura, le formulazioni contengono composizioni a base di estratti di piante officinali, pigmenti minerali, oli e cere pregiati. Le texture sono fini, di facile applicazione, non occludono i pori e lasciano la pelle respirare. Tutta la gamma di make up Dr. Hauschka è certificata NATRUE, senza profumazioni, coloranti e conservanti sintetici.

 

Eye Crayon Duo 01

Eye Crayon Duo 01 di Dr. Hauschka è un matita kajal e ombretto in due colori

Immagine

DESCRIZIONE

Eye Crayon Duo 01 di Dr. Hauschka è un matita kajal e ombretto in due colori

Indicazioni

La matita bicolore regala allo sguardo un make-up perfetto, in un batter d’occhio. La sua formulazione a base di pigmenti minerali ed estratti di piante officinali, in modo particolare di antillide, arricchita da cera di cotogna e burro di karité, si prende cura della delicata zona perioculare, donandole morbidezza.

 

Composizione

Simmondsia chinensis seed oil, Cetyl Alkohol, Glyceryl Ricinoleate, Ultramarines, Pyrus Cydonia Peel/Fruit Wax, Hamamelis Virginiana Bark/Leaf Extract, Euphorbia cerifera Wax, Myristyl Myristate, Copernicia cerifera wax, Diatomaceous earth, Iron Oxides, Ricinus communis seed oil, Silica, Butyrospermum parkii butter, Tocopherol, Camellia sinensis leaf extract, Beeswax, Glycine Soja Oil, Fragrance, Caprylic/capric Triglyceride, Helianthus annuus Seed Oil, Anthyllis Vulneraria Extract, Citronellol, Geraniol, Eugenol, Tocopheryl acetate, Linalool.

Il costo si aggira sui 22 euro.

 

A mio parere sono due prodotti ottimi, in particolar modo la matita che permette un trucco rapido e completo per gli occhi in due gesti.

 

ALLERGIA

Shock anafilattico & utilizzo di adrenalina: tutto quello che c’è da sapere

89319405_1305051696358201_7853864600050073600_oParliamo di allergia e nello specifico di shock anafilattico.
Lo shock anafilattico è una rapida sequenza di eventi, per lo più scatenata dal contatto di anticorpi IgE con un allergene, che si sviluppa improvvisamente e può mettere in pericolo la vita del paziente. La pressione si abbassa, il respiro si fa difficoltoso in quanto il polmone è preda di un attacco asmatico grave e la pelle può presentare orticaria o angioedema.
Il trattamento precoce è molto importante, mentre l’anafilassi acuta è troppo spesso sottovalutata o non trattata in modo appropriato. L’adrenalina rappresenta il farmaco salvavita e deve avere un ruolo centrale nel trattamento acuto dell’anafilassi; quando è indicata, può essere somministrata a tutti i bambini a qualsiasi età genitori dei bambini a rischio di shock anafilattico devono tenere sempre con sé una di queste fiale e non esitare a utilizzarla se compaiono sintomi minacciosi.
Nei casi a rischio (gravi allergie alimentari o punture di insetto), i genitori devono essere accuratamente istruiti all’uso di adrenalina con apposito autoiniettore. Questi preparati vanno iniettati al primo segno di reazione allergica e subito.dopo aver chiamato il 118, senza aspettare sintomi gravi, per via intramuscolare nella coscia – da 0,2 ml a 0,5 ml a seconda del peso del bambino – e sono disponibili in fiale da dosare o preconfezionate con adrenalina predosata e resa resistente al calore, stabili per 18 mesi a temperatura ambiente. La siringa va premuta sulla parte esterna della coscia e, dopo il caratteristico “click” di apertura, va tenuta in sede per almeno 10 secondi per permettere la penetrazione del farmaco nei tessuti. La somministrazione può avvenire anche attraverso gli indumenti. Pur essendo l’uso di queste siringhe molto facile, è necessario farsi spiegare dettagliatamente dal medico le modalità d’impiego.
Superata l’emergenza che si risolve nella quasi totalità dei casi grazie all’adrenalina, l’uso degli antistaminici anti-H1(endovena o intramuscolo) risulterà vantaggioso; anche i cortisonici, a questo punto, saranno preziosi per contrastare l’infiammazione. I broncodilatatori per via aerosolica consentono di controllare l’asma.