salute

Faber test: un solo esame per 244 allergie 

Troppo spesso si parla di allergia senza sapere davvero di cosa si stia parlando. Mille prick test e esami del sangue eppure una diagnosi chiara e sicura resta spesso solo un miraggio.

Purtroppo nella mia casa la parola allergia è tra le più usate. Ognuno dei componenti è reattivo a qualche allergene e sopratutto mio figlio ha una allergia multipla molto complessa. Per noi una diagnosi chiara ed esatta è essenziale, come poi per tutti.

Così dopo anni di andirivieni tra i vari ospedali locali siamo arrivati a trovare un test nuovo, ultratecnologico e di facile e rapida esecuzione, un test in vitro per misurare le IgE specifiche nel siero o plasma umano: il Faber Test.  Ora abbiamo davvero un quadro chiaro e completo di questa allergia, e la conoscenza allontana la paura e aumenta la consapevolezza.

Il sistema di test FABER è un prodotto dell’esperienza combinata di esperti nel campo della diagnostica multi-parametrica, della biochimica delle proteine, dell’information technology e della diagnosi clinica con i più innovativi test immunologici multi-parametrici.

La tecnologia in corso di brevettazione su cui è basato il test FABER è stata sviluppata da MacroarrayDx. Centinaia di molecole allergeniche purificate e di estratti allergenici sono coniugati con nanoparticelle attivate chimicamente. Queste particelle sono quindi distribuite in una matrice in fase solida, a creare una soluzione di test one-step per una completa serie di reagenti, utilizzando solo piccolissime quantità del campione di sangue del paziente (100 microlitri per test). Utilizzando questa tecnologia, ogni gruppo di particelle allergeniche può essere ottimizzato individualmente per raggiungere il massimo della performance nel test, evitando qualsiasi interdipendenza negativa tra numero di test e performance.

Quando è consigliato il test FABER?

  • In caso di sintomi riferibili ad una allergia come rinite, congiuntivite, asma, orticaria, eczema, reazioni ad alimenti anche con diarrea e dolori addominali, ad insetti o al latex.
  • Quando più sintomi si associano allo stesso tempo e sono causati da diversi fattori scatenanti.
  • Nel caso di diete di restrizione senza successo e si cerchi di evitare l’esposizione agli allergeni senza riuscire a stare meglio.

  • Se in una famiglia ci sono altri che soffrono di allergia.
  • Per sapere se si soffre di allergia prima di viaggiare, cominciare una nuova attività lavorativa o nel tempo libero.
  • In caso di IgE totali o eosinofili elevati.
  • Per dedcidere di fare un vaccino per l’allergia.
  • Per fare uno screening periodico per la diagnosi precoce.

Il sistema di diagnosi delle allergie si esegue contemporaneamente su 144 fonti (alimenti, pollini, acari, epiteli, muffe, lattice, veleni di api e vespe, tessuti).  Il Faber è stato sviluppato dall’Istituto di bioscienze e biorisorse del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibbr-Cnr) insieme a un gruppo di allergologi del Caam (Centri associati di allergologia molecolare), coordinato da dottor Adriano Mari.

Il test utilizza una piccola quantità di siero della persona interessata e un supporto contenente 244 allergeni. Si tratta di 122 estratti, ciascuno dei quali contiene tutte le componenti allergeniche di una fonte, e di 122 molecole allergeniche, cioè proteine purificate, a cui la persona può essere sensibile e possono essere presenti in più fonti.  Tutti questi componenti sono analizzati simultaneamente. Il costo della prova si aggira sui 200 euro e al momento non è coperto dal Servizio sanitario nazionale.

Dove poter eseguire il test FABER?

Il test FABER è attualmente esclusivamente disponibile presso il laboratorio partner Sermolab S.r.l. Il prelievo di sangue può essere effettuato in uno dei centri del network del CAAM oppure inviando il campione direttamente a Sermolab S.r.l.

Informazioni possono essere richieste inviando una email a faber@caam-allergy.com.

Il software del test FABER permette di controllare tutte le fasi del test.

InterAll riceve i dati dal software del laboratorio e permette di produrre i referti elettronici (pdf) o cartacei. InterAll supporta gli specialisti nella visualizzazione dinamica dei risultati del test FABER.

Utilizzando il CDRS il paziente può visualizzare in modo dinamico i risultati del test grazie ai database collegati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...