Fai da te

L’albero di Pasqua fai da te

easter-greeting-754216_960_720Non si fa in tempo a togliere l’abete natalizio dal salotto, che è subito tempo di rimettersi all’opera per l’albero pasquale.

Via libera quindi a ovetti colorati che prendono il posto delle classiche palline rosse e dorate di Natale, il nostro grande albero va in soffitta e al suo posto arriva il piccolo ramoscello simbolo di prosperità. In poche mosse si è subito catapultati nella Santa Pasqua e con essa nella tanto amata e desiderata, oserei dire bramata, primavera.

Ma da dove arriva questa usanza?

Quella dell’albero pasquale è una tradizione antica di derivazione nordica risalente, molto probabilmente scandinava, di epoca medioevale.

Come per il Natale l’usanza pagana di addobbare rami secchi con uova e fiori freschi in segno di rinascita, si fusa con quella cristiana che vede nella Santa Pasqua la celebrazione della resurrezione di Cristo, del ritorno alla vita dopo la morte. Quindi della rinascita.

C’è anche chi sostiene che l’albero di Pasqua sia una suggestione biblica e che prenda spunto da un passaggio della Genesi in cui Dio fa nascere l’albero della vita, ma è anche vero che noi ne abbiamo ereditato la versione tedesca.
German pensioner Kraft decorates tree with Easter eggs in garden of his summerhouse in SaalfeldInfatti, il primo albero pasquale fu realizzato da Volker Kraft nel 1965, che addobbò un piccolo albero di mele con 18 uova di plastica colorata per la gioia dei suoi piccoli. Ogni anno  Kraft aggiungeva qualche uova utilizzando, per risparmiare, le comuni uova da cucina decorandole con elementi figurativi. Crescendo, i suoi figli ereditarono la stessa passione e oggi l’albero conta oltre 10000 uova che pendono dai suoi rami (in tedesco gli alberi pasquali si chiamano Eierbaum che, appunto, significa ‘albero decorato con uova’).

Ma venendo al dunque che albero scegliere per rendere ancor più magica la nostra Pasqua??

Come nel caso dell’albero di Natale anche l’albero di Pasqua è  solitamente una pianta stagionale che viene decorata  con uova, fiori e simboli pasquali.

German pensioner Kraft decorates an apple tree with Easter eggs in the garden of his summerhouse in the eastern German town of Saalfeld

Si può scegliere una soluzione “in vaso” (perfetta per interni e balconi) o un albero interrato. La tradizione vuole che si utilizzino rametti di ciliegio, di melo o di pesco che sono piuttosto lunghi e possono essere facilmente collocati in un vaso. Dai rami si faranno poi ciondolare delle uova colorate.

Non potranno mancare sul vostro albero ovetti di plastica o quelli veri, debitamente svuotati e decorati o semplicemente uova sode. Si può arricchire il nostro albero con coniglietti pasquali, pulcini di lana fatti in casa, simpatici uccellini, fiori primaverili e qualsivoglia decorazione a vostro gusto. La cosa più importante è inondare di colore il vostro albero.

Per le più fortunate che hanno a disposizione un albero da giardino si possono usare ulivi e palme.

albero-di-pasqua-18885507

Di certo non è complicato realizzare l’albero di Pasqua.

La cosa più divertente, sopratutto se avete dei bimbi piccoli in casa, è realizzare le decorazioni. Si può utilizzare qualsiasi supporto. Quindi via libera a tempere, acquarelli, porporina, luci etc… Volendo se si ha un minimo di praticità si possono realizzare anche uova di cartapesta.

Io il mio albero lo farò cosi:

MATERIALE NECESSARIO

2 rami

1 vaso basso

spugna da fiorista

colla a caldo

uova

addobbi vari

nastrini colorati

ISTRUZIONI

Tagliate la spugna da fiorista della grandezza del vaso e inseritela al suo interno. Infilate nella spugna i due rami. Con i nastri attaccate le uova ai rami e, per renderlo ancora più magico via libera alla vostra fantasia e creatività.

Easter eggs adorn an apple tree in the garden of the summerhouse of German pensioners Christa and Volker Kraft in  Saalfeld

Pronte a sporcarvi le mani????

E che lo spirito della Pasqua sia con voi!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...