EVENTI

A Città della Scienza arriva il IL RAGU’ PIU’ GRANDE DEL MONDO

15134745_324316617952008_5426646244817161864_n

Domani e dopodomani, venerdì 2 e sabato 3 dicembre presso Città della Scienza va in scena il ragù più grande del mondo.

Un racconto dell’epopea del pomodoro e del design for food, a partire dalla “Buatta”.
Omaggio ad Eduardo De Filippo e al suo Ragù con la prima edizione del Ragù più grande del mondo.

Il #pomodoro è uno dei simboli più forti delle produzioni agroalimentari e della cucina napoletana e mediterranea. È parte fondante del bagaglio alimentare della Dieta Mediterranea. È anche espressione del fatto che i nostri primati nelle produzioni di eccellenza e nella gastronomia si fondano su una cultura e su capacità espressioni di apporti di altre culture e di altre abilità: i pomodori non nascono a Napoli. Sono la nostra curiosità, la nostra apertura al nuovo, la nostra disponibilità a contaminare e ad essere contaminati che li hanno fatti parlare ‘napoletano’ nel mondo. In questo, a ben vedere, c’è una lezione che viene dalla Tavola che ha un valore generale. Ancor di più in questo nostro tempo. Oggi dire pomodoro vuol dire Napoli, Sud e Mediterraneo. E vuol dire Pasta, Pizza, Ragù… Come si è costruita questa immedesimazione? Qual è la sua storia produttiva in rapporto alla nostra terra e qual è la sua storia gastronomica in rapporto alla nostra cucina? In che modo nell’area tra Napoli e Salerno dall’Agro Nolano all’Agro Nocerino-Sarnese si è sedimentato un primato produttivo e di capacità di trasformazione con l’industria conserviera che ancora oggi vive? Perché mangiare pomodoro di qualità, coltivato secondo regole precise, fa bene? Perché il ‘pomodoro pelato’ ha caratteristiche diverse da ogni altra forma di conservazione del pomodoro? Nelle giornate di Pomodoreide cercheremo le risposte a queste domande. I protagonisti fondamentali, coloro a cui è affidato il compito di compiere nuove sperimentazioni, di tagliare nuovi traguardi e di fare nuove scoperte, nel campo come a tavola sono i ragazzi e le ragazze dei nostri istituti agrari e alberghieri.

• Ci saranno i Centri di Ricerca con il CNR e l’Università che avranno modo di raccontare le esperienze più significative che si vanno compiendo intorno a questo ‘unicum’. • E poi lo spettacolo, la letteratura, la musica, le arti visive….

• Proprio la storia del Ragù sarà l’occasione per rappresentare e ricordare un grande napoletano, anzi due napoletani: Eduardo e Luca De Filippo.

• Pomodoreide si chiuderà con la realizzazione del Ragù più grande del Mondo ad opera di studenti e docenti dell’Istituto Alberghiero Duca Di Buonvicino di Napoli, veri protagonisti dell’Evento: non meno di 300 litri di Ragù ‘pippieranno’ in un grande pentolone nel corso di tutta la giornata, prima di diventare oggetto della Scarpetta più grande del mondo. • Nel corso della giornata, letture, video, azioni teatrali, ricorderanno Eduardo e Luca De Filippo.
• Le giornate di Pomodoreide saranno anche l’occasione per una Rassegna sul Food Design e sul Design for Food . A partire dalle pentole, dai caccavi, dai tiani e dalla ramma per cucinare presentaremo i ‘contenitori’ per la cucina e il cibo, terreno di grandi tradizioni artigianali e oggi di grande ricerca e innovazione. Conosceremo così anche i risultati più recenti e innovativi della ricerca per packaging ‘verdi’ e biodegradabili, o quelli del Riciclo dell’Alluminio. Insomma, anche la Buatta ha una storia da raccontare.
• E, anche qui, i Laboratori della qualità nell’ambito dei percorsi di alternanza Scuola-Lavoro

La manifestazione è organizzata dall’Associazione Oltre il Giardino in collaborazione con Gnam Village-Città della Scienza, Associazione Nazionale Industria Conserviera e Vegetali ANICAV, RICREA, CNR – IPCB , Federconsumatori, con il Patrocinio di: Comune di Napoli, Regione Campania, Ufficio Scolastico Regionale

INGRESSO GRATUITO.

Maggiori informazioni e programma: POMODOREIDE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...